Quel che resta di uomo


Come mi rappresento?
Che tipo di uomo sono?
Sono quello che faccio?
Sono quello che conosco?
Sono quello che provo?
Sono quello che creo?

E quanto valgo?
Come mi misuro?

E rispetto a chi?

Senza paragone possiamo misurarci?
E senza misura cosa siamo?

Rispondere a queste domande ci limita, ci addossa una maschera che nasconderà ciò che siamo.

Non siamo quello che facciamo,
neppure quello che sappiamo,
o creiamo.

Nulla di ciò che sia manifestazione di noi è noi.

Togliamo tutto: quello che abbiamo, che abbiamo imparato, che sappiamo fare, i nostri doni, le nostre fatiche, l’amore che proviamo..

Quello che resta… ecco quello che resta siamo noi.

Un’impalpabile e unica scintilla di vita.

E possiamo ripartire da lì ogni volta che vogliamo.

Annunci

8 pensieri riguardo “Quel che resta di uomo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...