Ballando sulle fede


Prelude

You are now entering the kingdom of Prince Royce
Who before was royalty was just one lonely voice
That from the streets of the Bronx
Rose to respresent his Dominican roots
And is now a source of pride for his elders
And an inspiration to the youth

Son las cosas pequeñas que valen y enseñan
Y donde esta el corazón es donde sera mi habitación
de mis mas lindas memorias la mas feliz eres tu
Y un espejo hecha para mi
con dulce pensar te me vas a querer
con un amor incondicional
Sabiendo que la fe

your faith keeps your dreams close to you
become addicted to your art
your goals
your passion
your rhythm
your rhyme
and you too will experience the world in my time

Savor the sweet and the sour
la vida es dulce y amarga
every experience cada momento
demuestra que nuestro tiempo es prestado
Seguir tus sueños
es el regalo mas grande que tu mismo te puedes dar
porque antes de querer te tienes que amar

you have to believe in yourself first
don’t wait for others to praise you
once you have achieve self love
you are ready for phase II

–Caridad De La Luz / La Bruja / Prince Royce

Questo testo è compreso in “Phase II” di Prince Royce, decantato dal “La Bruja” scritto da “Caridad De La Luz” in due lingue senza soluzione di continuità, con naturalezza.

E racconta da dove arriva il cantante (che potremmo saltare) ma anche e soprattutto un messaggio, semplice, diretto, profondo e infinitamente articolato inserito in un album di musica caraibica (bachate).

Un contesto in apparenza molto leggero contiene una delle più belle preghiere e ricette per imparare ad essere più uomini.

Non credo che serva una traduzione, ma vorrei soffermarmi sulla parte saltata prima, l’introduzione, quando il cantante parla di sé. (Nominandosi principe addirittura!)

Credere in se stessi, farlo nell’amore del mondo, farlo per migliorare il mondo, esercitando tutto il nostro potere, senza aver bisogno di nessuno, ma con gratitudine per tutti i doni e gli aiuti che riceviamo: il messaggio quasi tutte le religioni del mondo, dei sistemi filosofici e delle scienze moderne.

Smettiamo di dividere, dividere serve per capire un pezzo, ma poi dobbiamo riunire e puntare ad un tutto maggiore di ciò che siamo oggi.

Annunci

3 pensieri su “Ballando sulle fede”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...