Anziani e bambini

Furto del cielo rosa


Figlio, chi si è preso il tuo domani?
Quelli che hanno il mondo nelle mani.
Figlio, chi ha cambiato il tuo sorriso?
Quelli che oggi vanno in Paradiso.
Chi ti ha messo questo freddo in cuore?
Una madre col suo poco amore.
Chi t’ ha mantenuto questo freddo in cuore?
Una madre col suo troppo amore.
Figlio, chi ti ha tolto il sentimento?
Non so di che parli, non lo sento.
Cosa sta passando per la tua mente?
Che non credo a niente.

— Figlio, figlio, figlio, R. Vecchioni

Madri troppo presenti,
poco presenti,
troppo aride,
troppo soffocanti

Padri giù di lì. (Sì la par condicio genitoriale non esiste inutile fare i benpensati.)

Nonni a condimento sparso.

E siamo il frutto delle esperienze e delle emozioni che conosciamo nell’infanzia.

Quanto di noi è a prescindere?

Mi parlano del valore della famiglia (papà e mamma), non citano i nonni perché appoggiarsi ai nonni è sintomo di una società malata (ve lo dico un’altra volta).

Ma la famiglia è quella naturale, la stessa che se hai la sfiga di crescere con una madre che ti ama troppo rischi di essere gelido? O ti ama troppo poco e rischi di essere ardio? O mille altre combinazioni.

Non serve avere dei violenti per genitori per essere persone incomplete, basta che non sappiano darti quello che di cui hai bisogno, senza colpa alcuna.

Ovviamente c’è una soluzione, nuovissima, ha solo 5000 anni.

I bambini a 4 anni circa hanno bisogno di confrontarsi con il maggior numero di individui possibili, bambini, adulti e anziani (e animali vari).

Confrontarsi vuol dire:

  • imparare;
  • giocare;
  • emozionarsi;
  • costruire relazioni affettive (leggi sentimenti);
  • ecc..

Per poi, un giorno, poter commuoversi davanti ad un tramonto rosato e vedere albe frizzanti nel nostro prossimo…

P.S.
per gli amici studiosi, sì sto parlando di “Variety“, però raccontata in maniera più emozionale e meno matematica

Annunci

3 pensieri su “Furto del cielo rosa”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...