Archivi tag: Straniamento

Alle volte a quasi 40 anni…


Un’amica l’altro giorno ha scoperto di essere permalosa, a quasi 40 anni, mica 20!

Io l’ho sempre detto che i pregi finiscono presto, ma i difetti… Quelli non si finisce mai di scoprirli.

Per esempio, conosco un tale che a 40 anni suonati si è reso conto di essere un tappo.

Il giorno prima andava tutto bene, poi puff, 40 anni precisi ed eccolo lì, che si vede alto mezzo sughero o poco più.

E mica aveva fatto nulla di nuovo!

Ecco, magari aveva solo avuto voglia di farsi un giretto, per la prima volta senza la sua amata, per i fatti suoi.

Al ritorno, non c’era più lei: il suo grande amore, la sua compagna di vita. Svanita!

Sul principio c’era rimasto male, ma poi la storia di essere così minuto lo aveva sopraffatto.

Era un po’ narciso, mi sa.

Fatto sta che, lontano dalla sua Dulcamara, valeva proprio poco, come un tappo appunto…

Tento’di farsi animo, pensando a quanto bello potesse essere avere tutta la libertà del mondo. Finalmente avrebbe potuto gestire il suo tempo in completa autonomia. Ma le sue passeggiate divennero ben presto giri raminghi per strade e contrade.Che desolazione.

Mettendo da parte l’orgoglio, decise di tornare a bussare alla porta della bella Dulcamara, pieno d’amore e nostalgia per i tempi andati.

Ma quando lei aprì la porta, si accorse che di Dulcamara non era rimasto che un antico ricordo, che quasi puzzava di aceto.

Perché si sa che anche il vino più pregiato, se non accompagnato da un sughero di ottima qualità, invecchia male.

P.S.
Per chi volesse conoscerla: Dulcamara!!!

P.P.S.
In collaborazione con Ombre di re

Annunci